Articoli marcati con tag ‘Marjolein Dallinga’

Non guardare al passato con rabbia o al futuro  con ansia, ma guardati intorno con attenzione.

(James Grover Thurber)

Spesso, sentendo il bisogno di approfondire la formazione e di consolidare quanto appreso in passato,  si sceglie di frequentare uno stage qualificante come quello organizzato dall ‘ italian felt Academy, dove con la famosa Marjolein Dallinga, punta di eccellenza nel campo del feltro, ho fatto sperimentazione con il bassorilievo, con l’elasticità e la reversibilità del feltro e creato texture profonde.  Come sempre in questi tipi di master si cresce a livello di conoscenze ma anche a  livello emotivo, sì, perchè si rincontrano tante care amiche e spesso se ne conoscono di nuove, si scambiano esperienze di metodi, secondo i quali ognuno trova le proprie regole applicative e ci si confronta a tutti i livelli ! Quest’anno con la mia cara amica Stefania ci siamo fatte compagnia e voglio condividere con tutte voi che mi leggete, l’affetto che ho per lei :  ” Grazie Stefi per la tua fiducia, grazie per il tuo bel modo di rapportarti sempre così affabile e  gioioso, grazie per essere sempre così sorridente e comunicativa e non ultimo grazie per avermi soccorsa nel mio incidente alla stazione di Verona….Eh si, care amiche che mi leggete, ho avuto, mentre rientravo a Roma una lussazione della rotula, il mio ginocchio ha fatto ” cilecca ”  ed ora sono a riposo forzato….forse doveva proprio andare così, avevo bisogno di fermarmi !

                                                                                                                                      Ciao a tutte  Carla

Carla e Stefania alla stazione di Roma

Carla e Stefania alla stazione di Roma

Diploma di partecipazione

Diploma di partecipazione

Share

Al rientro dell’interessante e stimolante corso dell’artista canadese del feltro Marjolein Dallinga ci è venuta una gran voglia di lavorare, ma soprattutto di mettere in pratica quanto appreso nel suddetto corso. Pensa e ripensa alla fine Cecilia ha deciso di applicare le tecniche apprese realizzando una borsa e una sciarpa. I progetti non sono particolarmente originali, ma che soddisfazione al termine del faticoso lavoro!!! I risultati ci sembrano perfettamente aderenti agli esperimenti fatti in sede di corso e poi…… quante dimostrazioni di approvazione da parte delle persone che hanno visto indossati i due lavori!!!!!!
Sia nella realizzazione della borsa che in quella della sciarpa è stata applicata la tecnica shibori, quindi per ottenere gli effetti desiderati tanto cucito, legature sapienti e poi giochi di lana dai vari colori perché, con questa antica tecnica giapponese, in questo caso applicata al feltro, i colori usati si rivelano all’improvviso come tante sorprese che ti aspettano quando tagli il tessuto in feltro che hai ottenuto.

Borsa in feltro realizzata con le tecniche di Marjolein Dallinga

Borsa in feltro realizzata con le tecniche di Marjolein Dallinga

Clicca qui per vedere le altre foto

Share

Come ci ha insegnato la mitica Marjolein Dallinga, l ‘esperimento è quello che si ottiene, quando ottieni quello che non volevi… e questo è ciò che abbiamo ottenuto durante lo stage con la  bravissima insegnante canadese !

Polsini in feltro realizzati da Cecilia

Polsini in feltro realizzati da Cecilia

Clicca qui per vedere le altre foto

Share

Dalla genialità, dalla professionalità e dalla fervida creatività dell’artista italiana del feltro Agostina Zwilling è nata l’ITALIAN FELT ACCADEMY che, con i suoi master classes, ha “l’intento di offrire un contenitore di formazione professionale e artistico”.
A Verona nei giorni 4 – 5 – 6 novembre si è tenuto il primo master class di questa Accademia con l’artista canadese Marjolein Dallinga. Noi abbiamo avuto la fortuna (viste le numerose iscrizioni) di potervi partecipare.
L’organizzazione, curata da Agostina è stata praticamente perfetta, ma per chi conosce questa artista e ha avuto il piacere di lavorare insieme a lei, non è stata una sorpresa, ma soltanto una conferma.
Marjolein, che ha tenuto il corso, è stata un’insegnante straordinaria. Con l’alto grado di conoscenza dell’arte del feltro e la sua sensibilità ci ha incoraggiate a sperimentare senza paura, ci ha spronate ad un diverso uso dei colori e ci ha guidate con spiegazioni chiare e suggerimenti adeguati alle esigenze di ognuna di noi.
Il corso è stato senz’altro impegnativo, ma molto stimolante e proficuo per la nostra crescita nell’arte del feltro.
Durante queste tre giornate di intenso lavoro Agostina ha anche organizzato due serate veramente speciali. Una “mangereccia” presso il ristorante biovegetariano FATA ZUCCHINA dove Nazzarena ci ha coccolate con pietanze colorate, curate, appetitose e sane e una culturale, che ci ha dato l’opportunità di conoscere MINIARTEXTIL, un progetto artistico-culturale internazionale che, in questa occasione, ha presentato un bellisimo catalogo con il quale ha festeggiato la sua 20esima edizione.
Infine non possiamo che porgere i nostri più sentiti e affettuosi ringraziamenti ad Agostina, a Marjolein e a Gosta, inimitabile traduttore e pregevole fotografo.

Ecco alcune foto scattate durante lo stage

Ecco alcune stoffe che Marjolein ha dipinto con le sue sapienti legature

ecco alcune stoffe che Marjolein ha dipinto con le sue sapienti legature

Marjolein ci mostra alcuni polsini in feltro

Marjolein ci mostra alcuni polsini in feltro

Clicca qui per vedere le altre foto

Share