Articoli marcati con tag ‘feltro lavorato a mano’

Il lavoro che vi presentiamo è l’inizio di un nuovo progetto dallo strano ma pertinente nome : ” I  TRASFELTRI

Il tutto nasce dalla continua ricerca e sperimentazione, al fine di stimolare la nostra creatività, che ogni tanto si assopisce , emozionandoci ancora davanti ad un nuovo progetto.

L’idea è nata anche da un’esigenza del tutto attuale che è quella di ottimizzare al meglio le proprie risorse sia economiche che creative.

I TRASFELTRI ” infatti  sono accessori e/o capi di abbigliamento che possono essere multifunzionali. Questo acronimo nasce dalle parole trasformazione e feltro, proprio per indicare che i capi possono essere utilizzati in vari modi.

Trasfeltro : il poncho

Trasfeltro : la giacchina

                        Trasfeltro : la giacchina

Trasfeltro : lo scialle               Trasfeltro : la sciarpa

Dalle foto, potete vedere che il poncho realizzato può essere indossato come tale, oppure può trasformarsi in un giacchino/coprispalle ed infine come sciarpa.

Il nostro primo lavoro è stato realizzato in nunofeltro per dare al capo maggiore morbidezza e duttilità. Abbiamo inoltre deciso di infeltrire un tessuto fantasia con la lana di DHG merino extrafine, per consentire la sua reversibilità.

Ma questo è solo l’inizio, stiamo ideando nuove creazioni, con la stessa caratteristica di trasformabilità, per altri capi e/o accessori

Share

Dopo le fatiche delle feste finalmente riusciamo a riprendere i contatti con le amiche del nostro blog.

E quale migliore occasione per presentarvi le nostre ultime creazioni: due cappelli veramente particolari, uno per la sua insolita forma e l’altro per i suoi originali decori e le sua modellazione.

La lana che abbiamo usato è lana merino extra fine di DHG Gruppo Colle

Era parecchio tempo che non ci dedicavamo a nuovi progetti e ricominciare a feltrare è stato un po’ come ritornare alla scoperta del meraviglioso mondo del feltro e con esso le nostre possibilità creative. E sì care amiche perché il contatto con la lana, l’acqua e il sapone, la sua trasformazione che possiamo guidare, ma mai completamente padroneggiare, è sempre una nuova rivelazione e così ci siamo ritrovate a lavorare con entusiasmo e con rinnovato fervore.

Il creare e il fare sono stimoli sorprendenti e quindi nuove idee e nuovi progetti frullano nelle nostre menti speriamo di realizzarle presto e di rendervene partecipi. A presto!!!!!!!!

cappello in feltro

cappello -sciarpa in feltro

retro del cappello

cappello multiposa ( altro modo come portarlo )

Cappello nero e beige in feltro lavorato a mano

Piccola falda laterale

modellazione del cappello lavorato con prefeltri

Share

Ecco una carrellata di manufatti in feltro realizzati per lo shopping Natalizio….

Borse, cappelli, pantofole, sciarpe di ogni genere, da quelle in nunofeltro a  quelle con tecnica Viltè fino ad arrivare alle ultime novità , le sciarpe realizzate con la tecnica dell’ecoprint , colli tridimensionali, articoli per la casa e decori per il Natale, bijoux  di feltro e non, alcuni manufatti  realizzati con la tecnica ad ago, altri con il pannolenci e piccoli accessori di ogni genere.

Manufatti in feltro

Borse e cappelli in feltro

Borsa con cerniera sul perimetro

Borse in feltro

Pochette in feltro

Pochette in “feltro geometrico “

Fantasia di pochette in feltro

Sciarpe in feltro stile geometrico e stile classico

Sciarpe con tecnica ECOPRINT

Sciarpa in nunofeltro, tecnica Viltè

Particolare : fiume in seta

shibori su nunofeltro

shibori su nunofeltro

Scialle azzurro tecnica Viltè

Nunofeltro tecnica Viltè

scialle in nunofeltro nella sua lunghezza

Particolare dei materiali inseriti

lane filate e lane ricce su sciarpa tecnica Viltè

pannello welcome

piantine in porcellana fredda montate su feltro

fiore in feltro

bijoux in feltro : collane

Portatorte in pannolenci e stoffa

Portafazzoletti in feltro

Runner in feltro

Runner in feltro double face

Share

 

 

Veniteci a trovare numerose troverete tantissime idee

per i vostri regali di Natale

Una idea originale per il tuo Natale ?  Ragala un corso di feltro alla persona a cui tieni, sarà certamente contenta di poter imparare questa tecnica affascinante dai 1000 risvolti . Infatti la lavorazione della lana è un’attività coinvolgente che stimola la creatività e la manualità a vari livelli, permettendo un benefico contatto con materiali naturali. Questa pratica antichissima, racchiude infatti valenze artistiche e terapeutiche.

 

Share

La tecnologia avanza e a volte ci condiziona e ci soffoca, ma con me ha un effetto boomerang e mette in moto ideee feltrose decisamente in contrasto con la meccanica che le ha sollecitate.

Quindi quando a Natale a mio marito è arrivato l’I Pad ho subito pensato perché non ingentilirlo con una bella custodia in feltro? Dovevo pensare ad una custodia agevole all’uso e contemporaneamente atta a proteggere completamente il prezioso I Pad; per la leggerezza non c’era problema perché questa è una delle caratteristiche del feltro lavorato a mano.

Pensa e ripensa infine è nata una busta con impunture fatte a mano in contrasto con il colore base e sul fronte della stessa il logo della Apple ricavato da due prefeltri preaparati in precedenza.

Un successo!!!!!

E dal primo esperimento, nato un po’ per gioco e un po’ per amore, sono poi state create altre custodie, una sempre con il logo della Apple in blu e turchese, i colori preferiti della destinataria, ed infine l’ultima nata che riprende i colori e il logo di alcuni creatori di un marchio moda.

Saluti feltrosi Cecilia

Porta I Pad in feltro

Porta I Pad in feltro

Apertura posteriore

Apertura posteriore

Clicca qui per vedere le altre foto

Share

Eccoci di nuovo insieme… un bel week end per chi ci ha voluto raggiungere da lontano.

Tre nostre allieve, di cui una ” seguace ” ci hanno raggiunto da Cosenza, Benevento e Napoli, più altre tre romane ( veramente una, Jolanta, di origine polacca ) ed ecco quindi in arrivo un treno carico di…………tanti e tanti manufatti in feltro, a cominciare da fiori di tutti i tipi, palline, cordini, esempi di nunofeltro  ecc. fino ad arrivare ad un cappello, una borsa pochette, un collo tridimensionale e addirittura  un vestito, tecnica Vilte. Chiaramente ognuna si è cimentata in una cosa diversa, ma questo stage era proprio strutturato così : TECNICHE MISTE. Ora vi posterò un pò di foto così vedrete quanto sono brave le nostre allieve , una più creativa dell’altra. A volte infatti, si rimane veramente meravigliati nel vedere quanto impegno mettono le donne anche in qualcosa che dovrebbe essere semplicemente un hobby, le foto parleranno da sole…

Maria ( pittrice ) e Antonella ( modista ) al lavoro

Maria ( pittrice ) e Antonella ( modista ) al lavoro

Particolari della lavorazione nunofeltro

Particolari della lavorazione nunofeltro

Jolanta e Francesca si cimentano per la prima volta...

Jolanta e Francesca si cimentano per la prima volta…

Clicca qui per vedere le altre foto

Share

Da Cecilia :

Per il prossimo matrimonio di mia figlia Chiara volevo farle un regalo speciale, tutto mio, che le restasse come ricordo della sua folle mamma e dell’ affascinante e coinvolgente hobby che ormai fa parte di me: il feltro lavorato a mano

Pertanto mi sono avventurata nella creazione delle bomboniere, ma non sapevo cosa mi aspettava….. il numero era considerevole soprattutto perché dovevano essere create una per una.

Pertanto per velocizzare il lavoro ho acquistato presso il Gruppo Colle alcuni metri di prefeltro dai colori contrastanti e ho infeltrito i vari pannelli mettendo il prefeltro in quattro strati e poi via…. acqua sapone mani e tanta forza e soprattutto perseveranza perchè, si sa, i creativi non amano ripertersi!!!!!!!

Dopo aver ottenuto un bel feltro piatto, molto resistente e compatto l’ho ritagliato secondo la forma che avevo stabilito e poi l’ho assemblato creando un originale vuota-tasche e sui due lati corti ho applicato dei dischetti sui quali ho messo le cifre degli sposi anch’esse ritagliate a mano una per una.

Per il sacchetto dei confetti: il solito tulle? Assolutamente no, il tulle non si addice al feltro. Pertanto, con le forbici a zig zag, ho ritagliato dei dischi da metri e metri di garza di cotone di un bel colore naturale all’interno della quale ho inserito, invece, il classico sacchettino dei confetti.

Il sacchetto di garza è stato poi fermato con un fiocco di rafia sul quale ho applicato dei piccoli cuori in feltro riprendendo il colore della bomboniera.

Infine il tutto è stato inserito in una scatola di cellophane trasparente legata anch’essa con della rafia di colore naturale.

Ed ora, care amiche di blog, a lavoro completato, eccomi qui a condividere con voi il mio lungo, faticoso, ma tanto gratificante lavoro e poi…. gli sposi sono felicissimi del regalo, senz’altro unico nel suo genere, personalizzato al massimo, ma soprattutto segno del mio grande amore per loro.

 

Bomboniere con iniziali in feltro lavorato a mano
Bomboniere con iniziali in feltro lavorato a mano

Clicca qui per vedere le altre foto

Share

Per me che sono insegnante, queste vacanze sono sacrosante.…anche perchè, avendo più tempo, mi danno modo di creare e sperimentare forme,  tessuti, colori e reagire così agli stimoli che tutto ciò comporta, scoprendo  nuovi modi per esprimermi e  scoprendo anche  soluzioni….imprevedibili, cosa che faccio sempre con gioia ed entusiasmo per creare appunto nuovi manufatti in feltro, come questa sciarpa ( ultimo lavoro del 2010 ) alleggerita da tanti tanti buchi che creano a mio avviso un bell’effetto.

Sciarpa in feltro con buchi sul volant

Sciarpa in feltro con buchi sul volant

tanti tanti buchi....

tanti tanti buchi....

particolare della sciarpa

particolare della sciarpa

Share

Ciao a tutte, in questo piccolo ritaglio di tempo tra una vacanza e l’altra, non potevo fare a meno di farvi un salutino
Girovagavo sul mio computer perdendo tempo e sono andata a finire alle foto dell’Hobby Show dello scorso anno che non vi ho mai fatto vedere! Con l’occasione ho pensato di postarle ora, sperando che ci porti bene , per quello, tutto sommato,  imminente di ottobre. Infatti anche quest’anno saremo presenti appunto all‘Hobby Show di Roma dal 1 al 3 ott0obre 2010 alla nuova Fiera di Roma con tante belle novità , tanti CORSI e dimostrazioni. Voglio condividere con voi la gioia di quei momenti, ringraziando di cuore quanti hanno partecipato ai nostri corsi e tutte le persone che ci hanno contattato successivamente !!!

Cecilia e Carla all'apertura dell'Hobby Show 2009

Cecilia e Carla all'apertura dell'Hobby Show 2009

Stand di Feltro Creativo all'Hobby Show  2009 di Roma

Stand di Feltro Creativo all'Hobby Show 2009 di Roma

Decorazioni in feltro nello stand

Decorazioni in feltro nello stand

durante i corsi di feltro

durante i corsi di feltro ad ago

al lavoro...

al lavoro...

Che bella soddisfazione il tavolo pieno !!!

Che bella soddisfazione il tavolo pieno !!!

presentazione corsi

presentazione corsi

Spiegazione ....

Spiegazione ....

Cecilia al lavoro

Cecilia al lavoro

Carla e Cecilia guidano il gruppo

Carla e Cecilia guidano il gruppo

 Corso di feltro ad ago

Corso di feltro ad ago

Montaggio delle ghirlande con gnomo

Montaggio delle ghirlande con gnomo

Carla con alcune allieve dei corsi

Carla con alcune allieve dei corsi

Cecilia mostra orgogliosa la fatina realizzata ad ago

Cecilia mostra orgogliosa la fatina realizzata ad ago

gruppo di lavoro

gruppo di lavoro

Share

Eh sì, é proprio la scopa della Befana a scacciare i vecchi guai e a ripulire le nostre vite per l’anno nuovo, quindi eccoci subito all’opera per non essere  impreparate al momento opportuno…
Porta bene appendere la scopa di saggina scacciaguai fuori la porta. Se ne trovano tante in vendita un po’ ovunque, soprattutto dai fioristi, ma  prendendo spunto da questa nostra creazione, realizzata in stoffa e feltro potete  crearne una con le vostre mani elaborandola come più vi piace. La nostra scopa scacciaguai è stata rivestita con una stoffa  americana tipicamente country a quadretti bianchi e rossi con delle piccole mucche, gallinelle e altri animali da fattoria . In feltro abbiamo realizzato una presina a guanto,  a forma di mucca con un bel fiorellino in bocca  così da arricchire e abbellire la scopa in caso la si voglia regalare. La scopa infatti è un simbolo benaugurante in auge in particolare nell’Italia del Sud e sta a significare che con quello strumento si possono eliminare dalla casa simbolicamente, i guai e i malintesi. Da una piccola ricerca fatta, ho saputo che  traslocando, si dice che non sia bene portarsi dietro le scope vecchie, ma nella nuova casa è bene mettere una scopa 3 giorni fuori la porta a mo’ di scacciaguai. Chiaramente sono solo modi di dire, ma perchè non ne creiamo una anche noi  per avere un pò di fortuna nel nuovo anno? Ne abbiamo tutti bisogno no ?

Scopa scacciaguai in stoffa e feltro

Scopa scacciaguai in stoffa e feltro

Share