Archivio di settembre 2012

Eccomi di ritorno dalla Toscana, regione che  amo da tanti punti di vista. Ora inoltre  si è aggiunta un’esperienza, che me la farà amare ancora di più. Si, l’esperienza con l’affascinante maestra dell’ecoprint IRIT DULMAN.

Tre giorni di esperimenti fantastici che mi hanno aperto un mondo a cui mi ero avvicinata da poco, ma che hanno già fatto in modo di creare una forte dipendenza… per  non parlare poi della bellissima compagnia, persone simpatiche, coinvolgenti, generose e amabili !

Irit, artista israeliana, è stata veramente adorabile, di temperamento mite e paziente, è riuscita a seguire tutte con gentilezza e maestria, insegnandoci varie tecniche di tintura naturale e stampa con elementi vegetali quali le foglie di eucalipto. Sono piante sempreverdi con corteccia liscia e  il loro frutto a forma di capsula, contiene all’interno molti piccoli semi. Ho scoperto inoltre  che ne esistono circa 600 specie e che oltre ad essere utilizzate per suffumigi, come piante medicinali, come fragranza nell’industria dei profumi e dei cosmetici, così come nell’elaborazione di colluttori, come antisettico, nei dentifrici, nelle pastiglie per la gola, in pomate e gomme da masticare e chi più ne ha più ne metta…può essere utilizzato per tingere e stampare tessuti di origine animale ma anche vegetale. Così lana o foulard di lana, seta, satin di seta, garza tarlatana, cencio della nonna, lino, cotone ecc… si sono trasformati in pezzi veramente unici ( se si vogliono duplicare identici, infatti   è impossibile ) dal fascino del tutto  particolare.

Ecco le foto del nostro corso

Abito in feltro e garza con ecoprint di foglie di eucalipto

Con soddisfazione indosso il mio abito ” ecoprintato “

Dettagli della stampa

Clicca qui per vedere le altre foto

Share