Archivio di marzo 2011

I corsi si susseguono e purtroppo non faccio proprio  in tempo a riportarvi tutti i lavori che le nostre creative elaborano. Eh  si, qui mica si scherza, le nostre allieve, producono,  creano, realizzano, ideano, inventano facendo nascere dalle loro mani prodotti in feltro,  coloratissimi e unici . Alcune allieve ci raggiungono veramente da lontano e questo ci fa capire quanta fiducia ripongono in noi e quanto la loro creatività incide sul loro benessere sia mentale che fisico ! Ecco alcuni lavori realizzati negli ormai famosi “ mercoledì feltrosi ” con appuntamento una volta al mese, più  altri progetti un pò più elaborati realizzati domenica nello stage dedicato alle pieghe shibori. Antonietta invece ha realizzato una bellissima sciarpa in nunofeltro utilizzando un antico pezzo di seta dal fascino veramente particolare, trovato casualmente in un cassetto. Ci siamo subito innamorate, sia lei che io di quel ” pezzo di passato ” e  con tanta tanta pazienza e  un pò di lana dalle  sfumature simili è riuscita  a farlo  ” rivivere ”  creando un vero  passaggio tra vecchio e nuovo, realizzando così   una bellissima sciarpa in nunofeltro.

 

Antonietta elabora la sua sciarpa in nunofeltro

Antonietta elabora la sua sciarpa in nunofeltro

tende le frange

tende le frange

riproduzione in lana del decoro su seta

riproduzione in lana del decoro su seta

Parte finale della  lunga sciarpa

Parte finale della lunga sciarpa

Che ne pensate ? Bella no ?

Che ne pensate ? Bella no ?

Clicca qui per vedere le altre foto

Share

E’ già una settimana che io e Carla siamo rientrate da Verona dove abbiamo partecipato ad un ambito master dell’ormai nota “Italian Felt Academy” il cui ricordo è ancora vivo e rimarrà indelebile.

Agostina Zwilling, ideatrice e fondatrice dell’Accademia, ha organizzato un corso avanzato di “Archaic Felt in Modern Couture” tenuto da Vilté Kazlauskaitè, artista lituana del feltro.

Viltè, pur essendo molto giovane, è una feltraia “completa e pluridisciplinare con una notevole capacità artistica e un linguaggio del tutto personale”.

Con grazia e riservatezza ci ha approcciate alla materia arcaica e alla manipolazione di differenti tipi di tessuti e di fibre, spronandoci all’uso delle stesse,  tenendo sgombra la nostra mente da qualsiasi vincolo e prestando ascolto soltanto alle nostre emozioni tattilo-sensoriali.

Questo percorso, compiuto nei tre giorni, è stato, come al solito, esaltante, stimolante e formativo.

Quindi un grazie di cuore a Vilté, che con estrema discrezione ci ha guidate nel nostro lavoro e ha condiviso con noi le sue esperienze lavorative.

Ad Agostina organizzatrice attenta e scrupolosa, che ci dà sempre nuove opportunità di crescita personale e professionale.

A Gosta, sollecito e sensibile traduttore e valente fotografo.

Ed infine alle compagne di corso, alcune delle quali vecchie conoscenze e amiche, altre completamente nuove con le quali abbiamo formato un gruppo ben affiatato e di mutuo soccorso perché tutte, nelle proprie individualità caratteriali, ci siamo mostrate disponibili ed aperte a condividere le proprie emozioni e le proprie esperienze

Grazie a tutte e………alla prossima.

D’accordissimo con quanto detto da Cecilia aggiungo che quest’esperienza  ci ha portato a sperimentare, uscendo dagli schemi e ad  esprimerci a modo nostro. Per quanto riguarda i materiali, una parte è stata portata da noi , mentre l’altra è stata prenotata perchè costituita da lane a noi sconosciute. Appena aperto il pacco delle lane,  il primo impatto è stato un messaggio olfattivo, perchè, come ha detto qualcuno,  si possono chiudere gli occhi, si possono otturare le orecchie, ma non ci si può sottrarre agli odori . Il ” profumo ”  era davvero unico  e la lana emanava un’aroma proprio caratteristico, dando ad alcune di noi,  un’attrazione particolare e ad altre una repulsione immediata….

Il percorso ha preso vita partendo  da alcune esperienze sensoriali attraverso la manipolazione di queste lane  e ha poi coinvolto tutti i campi d’esperienza basandosi sul principio del ” fare per conoscere ” e conoscere per trasformare !

 

Campioni di prova

Campioni di prova

 Campioni in lana e seta

Campioni in lana e seta

Vari modi di posizionare la seta

Vari modi di posizionare la seta

Uso di lane particolari

Uso di lane particolari

arricciature in seta e lana

arricciature in seta e lana

uso di lane colorate  e seta

uso di lane colorate e seta

uso di lane colorate e seta a  fantasia

uso di lane colorate e seta a fantasia

Uso di lana Drenthe Heath raw wool e Wensleydale raw wool

Uso di lana Drenthe Heath raw wool e Wensleydale raw wool

Clicca qui per vedere le altre foto

Share

In attesa di fare un articolo come si deve , vi mostro il mio attestato di partecipazione al Master di feltro di Vilté Kaziauskaité, organizzato da Agostina Zwilling nell’ italian felt Academy , frequentato da me e Cecilia  con grande entusiasmo e soddisfazione !

attestato di partecipazione al master di Vilté Kaziauskaité

attestato di partecipazione al master di Vilté Kaziauskaité

cartellino di riconoscimento

cartellino di riconoscimento

Share

Cappelli, collane, orecchini, tutto fatto a mano e con quanta soddisfazione … I cappelli con il freddo di quest’inverno, si rivelano,   a tutt’oggi,  particolarmente utili, ma anche le collane di feltro fungono da scaldacollo, quindi le nostre allieve, la scorsa domenica, si sono date un bel da fare,  a creare,  inventare, ideare, comporre e plasmare con acqua,  sapone e lana cardata tutto ciò che la fantasia suggeriva, ed ecco dalle loro mani , come per miracolo, un pò alla volta, nascere le loro creazioni

 

Idee su carta

Idee su carta

Vittoria modella il suo cappello in feltro

Vittoria modella il suo cappello in feltro

Clicca qui per vedere le altre foto

Share

I mercoledì feltrosi ci piacciono tanto, c’è sempre una bellissima atmosfera e ci divertiamo molto, soprattutto perchè le nostre allieve sono sempre molto simpatiche, gioviali, comunicative , ma soprattutto creative ! Ecco le ultime creazioni realizzate dalla ormai  ” famosa  “ Stefania ( si, si, è proprio famosa, dopo vi posto una sua foto sulla rivista  – ver Filzt Und zuge Naht -) con feltro e midollino, più alcune collane con fiori realizzate da tre amiche principianti.  Brave tutte !!!

 

Stefi prepara la sua creazione in midollino puntando il tutto su una spugna con gli spilli

Stefi prepara la sua creazione in midollino puntando il tutto su una spugna con gli spilli

Eccola qui

Eccola qui

In lavorazione...

In lavorazione...

Clicca qui per vedere le altre foto

Share

Spesso mi arrivano nella posta del mio  pc, delle mail,  riguardanti il progetto Afghanistan-inspiration, con tutti gli aggiornamenti e i percorsi di questa mostra itinerante e tutte le  varie immagini dei luoghi  in cui questa mostra viene allestita. Uno degli ultimi posti dove i manufatti sono stati esposti  è  stato a  Berlino, nella  “Textile Art Berlin” e a   Sainte Marie aux Mines in Francia. Queste sono alcune foto dove appare anche il mio pannello in feltro selezionato , del quale vado molto orgogliosa, non tanto per il manufatto in se stesso ma per la gratificazione che ne ho ricevuta, pensando  più che altro al contributo che tutte noi partecipanti abbiamo dato per la causa di queste donne meno fortunate di noi.

 

Mostra Afgahnistan-inspiration
Mostra Afgahnistan-inspiration

Clicca qui per vedere le altre foto

Share