Ecco le ultime pantofoline in feltro create qualche giorno fa , unicamente  per il piacere di indossarle.  Calde, morbide, comode e colorate, create con pura lana merinos e rifinite con un fondo solido e robusto per avere sempre un appoggio sicuro. A fine giornata, il nostro piede ha bisogno di benessere… quindi per coccolarlo l ‘ideale è appunto crearsi  una pantofola  confortevole e morbida con questo materiale unico, quale è il feltro lavorato a mano,  che mantiene   perfettamente  calda la temperatura  dei piedi. Per il prossimo Natale poi può essere un regalo ideale per le nostre mamme, figlie,amiche , sorelle ecc. Vuoi mettere poi il piacere di dire : “ le ho fatte io ” ?

Pantofole in feltro con inserti in viscosa

Pantofole in feltro con inserti in viscosa



Pantofole a scarpa in feltro

Pantofole a scarpa in feltro

Retro della pantofola antiscivolo

Retro della pantofola antiscivolo

Retro gommato per un appoggio sicuro

Retro gommato per un appoggio sicuro

pantofole in feltro con decorazioni

pantofole in feltro con decorazioni

decorazioni in prefeltro e fili di cotone

decorazioni in prefeltro e fili di cotone

Pantofole bicolore con decorazioni

Pantofole bicolore con decorazioni



Share

13 Commenti a “Pantofole in feltro. Il piacere di dire : “le ho fatte io””

  • mina:

    @ Carla:
    ti ringrazio,già sapevo di dover estendere la ricerca fuori italia,ho provato…ti ringrazio..se trovo qualche cosa ti informo ciao..

  • @ mina:
    Ciao Mina, purtroppo ho stracercato su internet per ordinare altre forme,o meglio altre misure, ma non sono riuscita a trovare nulla,io le avevo ordinate alla mia insegnante lituana , vengono quindi dall’estero, posso solo consigliarti di modellarle sul tuo piede magari avvolto da pellicola domopak…
    A presto
    Carla

  • @ dorie:
    Cara Dorie, benvenuta nel nostro blog. Per le pantofole ho usato 200g. di lana. A presto
    Carla

  • have seen the slippers that were made at the course, but these are the follow-up I guess. Lovely combination in colours and textures. How much wool in grams did you used? Thx for showing us.

  • @ gio:
    Ciao Gio, benvenuta tra noi ! Come già suggerito,puoi provare a comprare un impermeabilizzante in qualsiasi ferramenta della tua città, oppure il latex della Prochima da ordinare su internt all’indirizzo http://www.italianspotlight.com/
    A prestissimo, ciao
    Carla

  • gio:

    sei bravissima anchio se fossi a roma non ne perderei una e anche io non so come reperire l’antiscivolo se ci daresti qualche indirizzo serebbe ok ciao

  • Anch’io non vedo l’ora e sapete perchè ? Perchè sono curiosa di ammirare la creatività di ogn’una di voi, in quanto so bene che voi che partecipate a questo stage, siete veramente CREATIVE a tutti gli effetti !
    Baci

  • Stefania:

    I miei piedi sono ansiosi di stare al calduccio ! A prestissimo… un abbraccio. Stefi

  • carolina/daniela:

    Grande Carla! e che belle babbucce…non vedo l’ora :-)

  • Antonella scrive:

    Ciao Carla, sono bellissime le pantofole che hai realizzato(come tutti i lavori che ho modo di ammirare sul sito!)Già dalle foto che avevi messo del tuo stage mi era venuta voglia di provare e ne ho realizzate alcune anche io. Sicuramente ci sono accorgimenti tali da poterle migliorare ma, come sempre, sono andata ad intuito. Se fossi lì a Roma non perderei una sola lezione per imparare più cose possibili e spero di poter essere presto nuovamente tra le vostre allieve! Ah, grazie per la dritta sull’impermeabilizzante e se non ti dispiace ti invio foto del mio lavoro per una tua critica sincera (e qualche consiglio per migliorare!) Grazie Buon lavoro Antonella

    Ciao Antonella, mi ripeto se ti dico che per essere andata ad intuito sei bravissima ? Il consiglio che posso darti è quello di modellare meglio la pantofola. Quasi certamente non sarai fornita di forme sulle quali le pantofole vanno modellate, ma ti dò un’altra dritta… modellale direttamente sul tuo piede, lo avvogi magari con carta domopak per non avere tutta l’umidità addosso e lo porti a misura (sicuramente oltre al feltro in questo modo farai anche un pò di ginnastica ) fino a che ti stiano belle accostate e aderenti, poi le sfili con molta cura senza far perdere la forma e le metti ad asciugare.
    Ciao e a presto
    Carla

  • Antonella:

    Ciao Carla, sono bellissime le pantofole che hai realizzato(come tutti i lavori che ho modo di ammirare sul sito!)Già dalle foto che avevi messo del tuo stage mi era venuta voglia di provare e ne ho realizzate alcune anche io. Sicuramente ci sono accorgimenti tali da poterle migliorare ma, come sempre, sono andata ad intuito. Se fossi lì a Roma non perderei una sola lezione per imparare più cose possibili e spero di poter essere presto nuovamente tra le vostre allieve! Ah, grazie per la dritta sull’impermeabilizzante e se non ti dispiace ti invio foto del mio lavoro per una tua critica sincera (e qualche consiglio per migliorare!) Grazie Buon lavoro Antonella

  • Ciao Lulù,il liquido da spennellare dietro le pantofole è lattice di gomma e precisamente “latex” della Prochima,ultimamente ( se posso darti una dritta) ho usato un impearmeabilizzante , comprato dal ferramenta, che ha la stessa identica funzione…
    Io invece volevo chiederti un favore , puoi linkare il nostro blog sul tuo nella destra dove hai gli altri blog creativi?
    Grazie e a presto
    Carla

  • Ciao! Che belle, fra un pò le mettiamo finalmente!Per questo ho da chiedere un informazione: questa primavera ho partecipato ad un piccolo corso di feltro in cui abbiamo fatto le pantofole ma nessuno ha saputo darmi indicazioni su dove reperire il liquido che serve a rendere gommato l’appoggio per non scivolare, voi mi potete aiutare? Da me non si trova nulla, magari il mondo di internet… grazie bacio grande lulù

Lascia un Commento

Seguici su Facebook